Manutenzione e Pulizia delle bead

Gen092011
Scritto da Alessio Farina
PDFStampaE-mail
Tutti i gioielli Memuà sono coperti dalla garanzia di 24 mesi per i difetti di conformità in ottemperanza del Decreto Legislativo 2 feb 2002, n.24 e nonostante l'argento sia uno dei tre metalli nobili esistenti in natura, è possibile sia necessario eseguire periodicamente dei piccoli interventi di pulizia e manutenzione per mantenere i gioielli sempre lucidi.
ATTENZIONE!

Per le bead con altri materiali oltre all'argento (vetro, strass, zirconi, perle, etc.) urilizzare solo ed esclusivamente la procedura al punto 1.

METODI DI PULIZIA DELL'ARGENTO

  1. Ossidazioni superficiali e lucidatura
    Utilizzare un panno morbido imbevuto con una miscela di talco, alcool e poche gocce d'ammoniaca e strofinare le bead fino a quando torneranno lucide. Eseguire l'ultima lucidatura con un panno asciutto e pulito.

  2. Ossidazioni estese e/o di decorazioni
    Per ripulire perfettamente bead con decorazioni o zone difficili da accedere, preparare un piccolo recipiente in plastica con un foglio di alluminio da cucina sul fondo, mettere l'argento a contatto con l'aluminio e ricoprire con una soluzione di acqua tiepida e soda da cucina (bicarbonato) composta da un bicchiere di acqua tiepida ed un cucchiaino di soda. L'ossido metallico e l'alluminio reagiscono, il liquido ribolle. Dopo 2 min. estrarre l'oggetto con pinze di plastica, sciacquare con acqua calda e asciugare. Lucidare utilizzando la tecnica descritta al punto 1. 

Per maggiori informazioni relative ad incollaggi, opacizzazioni, variazioni di colore contattare il proprio punti di vendita oppure il Service Memuà.

Ultimo aggiornamento Apr302014